Treni che ci interpellano

Dietro ogni figura c’è il sospetto di storie segrete, a volte inquietanti, soltanto vagamente intuibili.
Figure, volti, corpi, posture che intrecciano momenti di sognati fatti di cronaca, citazioni da quadri barocchi, sorprendenti presenze mitologiche, poi anche elementi minerali, meccanismi, scorci urbani o geometrici che vi si sovrappongono per rispecchiamento.
Sguardi che escono dai confini del quadro, ora ammiccanti ora assorti a contemplare un punto lontano. Una vita brulicante ci scorre innanzi, una vita che ci interpella sul viaggio della specie umana, sul senso di quel viaggiare, sulla memoria che ci costituisce.
Quasi una assorta speranza di recupero di senso, di rinnovata attesa di futuro che emerga dalle contraddizioni del presente.
  • URL: http://www.attiliobraglia.it/portfolio/treni/